Ambiente, Plastic Free raccoglie oltre 4 tonnellate di plastica in soli sette mesi

img1

La Onlus che utilizza il marketing per sensibilizzare la lotta contro questa materia inquinante

Oltre 4 tonnellate di plastica raccolta in soli sette mesi di attività. E’ l’incredibile record di Plastic Free che, dal mese di luglio del 2019, inseguendo l’obiettivo di “liberare il mondo dalla plastica” con le sue campagne ha raccolto 4.150 chilogrammi di plastica. L’associazione Plastic Free Organizzazione di Volontari Onlus nasce infatti, il 26 Luglio dello scorso anno, dalla volontà di un giovane imprenditore esperto di marketing, Luca De Gaetano che ha deciso di utilizzare le sue competenze con l’obiettivo di informare e sensibilizzare più persone possibili sulla pericolosità della plastica. Per De Gaetano, infatti, se con il marketing si può vendere qualsiasi cosa, le stesse strategie applicate a finalità sociali possono generare numeri davvero impressionanti. Plastic Free, in pochi mesi, ha raggiunto oltre 92 milioni di utenti social, convertendo oltre 24 mila follower su Instagram e 185 mila fan nella pagina Facebook.

“Bevevo oltre 5 litri d’acqua al giorno – racconta Luca De Gaetano, Presidente di Plastic Free -, ogni giorno erano dalle 4 alle 6 bottiglie d’acqua consumate che andavano a finire nella busta della plastica. Ho iniziato a pensare a quante bottiglie avessi utilizzato negli ultimi 5 anni, senza calcolare le bottigliette che spesso compravo in giro. Risultato? 9.125 bottiglie di plastica. Così ho iniziato a documentarmi sul tema dell’utilizzo della plastica rimanendo impressionato e spaventato”. In quel preciso istante De Gaetano ha deciso di non rimanere a guardare. “Decisi che era il momento di intervenire – spiega -, ma cosa poteva fare un piccolo imprenditore appassionato di marketing? Potevo solo mettere in campo le mie competenze per iniziare un lungo processo di sensibilizzazione. Era il 30 marzo 2019 quando, insieme al mio grafico, abbiamo ideato il logo di Plastic Free, una tartaruga stilizzata. Tartaruga? Si, la tartaruga doveva essere il simbolo di questo movimento. Ogni anno oltre 1.000 tartaruga muoiono per colpa della plastica, non poteva non essere il nostro riferimento primario. Il 4 aprile nascono le pagine social e studiata al meglio la nostra comunicazione, con l’obiettivo di arrivare ovunque, la pagina ha iniziato a prendere forma: per 3 mesi consecutivi raggiunge una media mensile di 22 milioni di utenti raggiunti con i nostri video e pubblicazioni”. Anche le dimensioni sui social network diventano così interessanti.

“Era arrivato il momento di costituire l’associazione – aggiunge De Gaetano – e procedere al passo successivo: andare oltre la sensibilizzazione sui social promuovendo azioni concrete. Così, il 29 Luglio 2019, insieme a Rosapia Reale, attuale vicepresidente, nasce l’associazione Plastic Free Odv Onlus, e da quel giorno abbiamo iniziato la progettazione di ogni singolo passo”. Da quel momento vengono individuati quattro obiettivi: Sensibilizzare sul web; Creare la più grande rete di persone attive contro la plastica; Creare la più grande rete di aziende che contribuissero al miglioramento del pianeta; Creare progetti pro all’eliminazione della plastica, soprattutto quella monouso.