Come compilare un curriculum vitae europeo voce per voce

Come Compilare il Curriculum Vitae Europeo

La stesura del proprio curriculum vitae europeo è un passo decisivo, di solito il primo e il più importante, per la ricerca di un lavoro.

Il CV, infatti, rappresenta il nostro biglietto da visita e il primo fondamentale documento che i recruiters ricevono e visionano per comprendere il nostro profilo professionale, e personale, e, eventualmente, selezionarlo tra migliaia e migliaia di altri.

Compilare un Cv Europeo voce per voce

Si tratta della chiave che potrebbe, quindi, farci accedere a un colloquio conoscitivo presso l’azienda dove ci piacerebbe lavorare e, perciò, rappresenta il primo passo che potrebbe aprirci le porte del lavoro, oggi sempre più serrate.

È per questo che diventa fondamentale redigere un curriculum vitae degno di nota, chiaro, conciso e accattivante, che possa catturare sin da subito l’attenzione dei selezionatori, i quali quasi sempre, infatti, dovendo visionare tantissimi CV che ricevono giorno per giorno, impiegano pochi minuti per analizzare ciascun CV. Solo con uno stile chiaro e diretto e con contenuti chiave e ben organizzati, quindi, sarà possibile fare in modo che il nostro curriculum balzi all’occhio del responsabile delle risorse umane e si distingua dagli svariati altri CV con profili simili, se non migliori, dei nostri.

Per sapere come scrivere un CV efficace consulta la nostra guida Curriculum Vitae Europeo: come renderlo efficace.

Se, invece, devi cimentarti in particolare con la stesura di un CV europeo “Europass” e desideri conoscere passo per passo le operazioni da compiere per la sua realizzazione, stai leggendo l’articolo giusto.

In questa guida, infatti, ti spiegheremo cosa inserire nel tuo curriculum vitae europeo voce per voce e ti daremo alcuni suggerimenti su come compilare al meglio i diversi campi previsti.

Cv Europeo Europass: guida alla compilazione

Il curriculum vitae in formato europeo è particolarmente richiesto per la sua chiarezza contenutistica e l’impostazione standardizzata, valida in tutta l’Unione europea, che lo rende più leggibile e semplice da valutare.

Esso si caratterizza per una serie di voci, disposte in una colonna a sinistra, organizzate in maniera logica e cronologica, in ordine di priorità e, per quanto riguarda la formazione e le esperienze professionali, dalla più alla meno recente.

Per compilare il tuo CV Europass innanzitutto devi accedere al sito europass.cedefop.europa.eu/it, dove potrai scegliere tra due opzioni:

compilare il tuo CV direttamente on line, mediante l’interfaccia messa a disposizione dal sito, e poi salvarlo (in questo modo, potrai aggiornarlo direttamente on line ogni volta che vorrai);
scaricare il formato (Word o OpenDocument) sul tuo PC e compilarne i campi della colonna di destra dal tuo computer.
Puoi, inoltre, servirti per la compilazione anche della guida ufficiale del sito Europass, degli esempi messi a disposizione dalla piattaforma o dei suggerimenti sui contenuti da inserire, che compaiono in una colonnina a destra del modello on line da compilare. Fai anche attenzione a non modificare gli elementi della colonna di sinistra, l’impaginazione e il font dei caratteri.

Come compilare le singole voci

Detto ciò, puoi ora procedere con la compilazione, riempiendo i seguenti campi, nell’ordine prefissato dal modello (quelli facoltativi, se non compilati, verranno automaticamente cancellati nel documento finale):

  • Informazioni personali: qui devi inserire, come indicato dal modello, il tuo nome e cognome, l’indirizzo di residenza, il numero di telefono (inserisci il numero a cui preferisci essere contattato), l’e-mail, un eventuale fax, sito web personale e contatto di messaggistica istantanea, e la tua nazionalità, data di nascita e sesso, solo se richiesti.
    Tipo di ricerca: si tratta dell’informazione più rilevante, che chiarisce subito il tuo profilo professionale e il motivo della tua candidatura; qui, infatti, puoi scegliere di inserire alcune o tutte le diverse opzioni del menu a tendina (occupazione per la quale si concorre, posizione ricoperta, occupazione desiderata, titolo di studio, dichiarazioni personali), eventualmente aggiungendo anche una descrizione (testo libero o selezionato dalla lista disponibile).
  • Esperienza professionale: campo dove devi inserire tutte le tue più rilevanti esperienze lavorative, anche se non direttamente collegate alla posizione per la quale ti stai candidando ma ugualmente importanti ai fini di una valutazione positiva della tua esperienza, partendo dalla più recente fino ad arrivare a quella più remota. Per ciascuna, come suggerito dalle voci del modello Europass, elenca: date (durata dell’impiego), posizione ricoperta, nome e eventualmente anche indirizzo della società per cui hai lavorato, settore professionale, principali mansioni e responsabilità. Se la tua esperienza professionale è limitata, inserisci prima i campi relativi alla voce “Istruzione e formazione” ma cita comunque eventuali tirocini e/o attività di volontariato, anch’essi utili a far capire la tua esperienza e i tuoi punti di forza.
  • Istruzione e formazione: per questa voce devi inserire separatamente i tuoi studi e le tue qualifiche più importanti, sempre partendo dall’esperienza più recente e, anche in questo caso, per ciascun percorso completato, devi immettere le date di inizio e fine, insieme al titolo o alla qualifica conseguiti (es.: Attestato di qualifica di operatore professionale: Elettricista, Laurea specialistica in Economia aziendale), nome e tipo di istituto erogatore dell’istruzione, principali materie studiate/competenze professionali acquisite (focalizzati su quelle più pertinenti con la posizione lavorativa ricercata).
  • Competenze personali: in questa sezione puoi descrivere tutte le tue capacità e competenze, specificando il contesto in cui le hai acquisite (durante il tuo percorso di studi, la tua attività lavorativa ma anche in contesti non formali); il modello Europass suggerisce una schematizzazione di tali competenze (anche se sei sempre libero di cancellare o inserire ulteriori voci che ti possano sembrare ugualmente valide ai fini della selezione): linguistiche (cita la tua lingua madre e altre eventuali lingue che conosci, specificando per ciascuna il tuo livello di conoscenza, servendoti della griglia di autovalutazione elaborata dal Consiglio d’Europa, e specifica eventuali certificazioni che attestino la tua conoscenza), comunicative, organizzative e gestionali (capacità di coordinare e gestire progetti, lavori, gruppi), professionali (competenze tecniche specialistiche inerenti al proprio profilo professionale), informatiche (software conosciuti, linguaggi di programmazione, navigazione su internet, ecc., specificando eventuali certificazioni possedute, come l’ECDL).

Se poi vuoi rendere il tuo CV europeo ancora più ricco e completo, puoi compilare anche i “campi complementari”, che trovi nella barra laterale a destra del modello on line:

  • foto: puoi inserire una tua foto in primo piano e professionale, formato fototessera, ma è consigliabile aggiungerla solo se espressamente richiesto dal datore di lavoro;
  • altre competenze: qui puoi aggiungere altre tue competenze, non citate altrove, che ritieni utili e valide per la tua candidatura (ad es., responsabilità associative, hobby, doti artistiche e relazionali);
  • patente di guida: puoi indicare le categorie di patente di cui sei titolare, se richieste dalla posizione lavorativa;
  • ulteriori informazioni: qui puoi aggiungere eventuali tue pubblicazioni, ricerche, progetti, seminari, referenze, premi e riconoscimenti, menzioni, appartenenza a gruppi o associazioni, ecc.;
  • allegati: puoi allegare al tuo CV europeo copie di tue certificazioni, attestati di lavoro o tirocinio, diploma di laurea, qualifiche, pubblicazioni e qualsiasi documento che apporti un valore aggiunto alla tua candidatura (riporta anche una lista dei documenti che alleghi al tuo CV).

Non dimenticare, infine, di riportare il tuo consenso al trattamento dei dati personali, la data di aggiornamento del CV e la tua firma.

Ed ecco fatto! Il tuo CV europeo Europass è pronto, non ti resta che scaricarlo e salvarlo sul tuo PC.

Cv personaggi famosi

Curriculum Vitae: esempi famosi

Se analizziamo i curriculum vitae dei personaggi famosi e di successo, come nell’esempio qui sopra dove abbiamo riportato i Resume di Barack Obama e Elon Musk, possiamo vedere come siano colorati e raggruppino in una singola pagina quante più informazioni possibili, con l’uso di separatori e in alcuni casi di tabelle e grafici.