Come scaricare i propri dati da Facebook

come scaricare i propri dati da facebook

Il caso Cambridge Analytica ha sollevato un vero scandalo facendo emergere tutte le lacune e le irregolarità dei servizi online nella gestione della privacy e dei dati degli utenti, in particolare l’attenzione si è concentrata su Facebook e sarebbe emerso che essendo un servizio gratuito, al momento dell’iscrizione gli utenti di fatto cedono i propri dati e la propria privacy a titolo gratuito.

Molti utenti ci hanno scritto per sapere come scaricare i propri dati da facebook, ed è per questo che abbiamo deciso di fare questa breve guida pratica. Vediamo insieme come funziona la gestione dei dati di facebook, come accedervi e come cancellare i dati; se invece volete sapere come cancellarsi da facebook potete leggere la nostra guida precedente.

Breve storia di Facebook

Lanciato nel 2004, Facebook è senza alcun dubbio il social network più utilizzato al mondo. Nato ad Harvard negli Stati Uniti d’America dalla mente creativa di Mark Zuckerberg con la complicità di alcuni colleghi universitari Chrish Hugers, Eduardo Saverin, Dustin Moskovitz e Andrew McCollum, il social è diventato uno dei siti più cliccati e visitati al mondo.

Inizialmente Facebook era nato come una piattaforma pensata prettamente per gli studenti dell’Università di Harvard, ma in pochissimo tempo ha cominciato a diffondersi anche presso due altre prestigiose università americane: la Stanford University e la Ivy League. Pian piano la piattaforma è diventata disponibile non solo per gli studenti universitari, ma anche per gli studenti delle superiori e per tutte le persone con età superiore ai 13 anni.

Dal suo debutto ad oggi Facebook si è diffuso a macchia d’olio in tutto il mondo classificandosi al terzo posto nella speciale classifica dedicata alle piattaforme di socializzazione e condivisione online. Per la classifica Alexa, Facebook è al terzo posto alle spalle di Google e YouTube.

come scaricare i propri dati da facebook

Con il diffondersi di questo social però non sono mancate le polemiche e le problematiche, in particolare quelle riguardante la protezione dei dati che ogni singolo utente affida al colosso americano. Dopo lo scandalo e il recente caso Cambridge Analytica, sono in tantissimi a chiedersi come è possibile scaricare tutti i dati, foto, video, note e chi più ne ha ne metta che l’utente ha caricato all’interno del suo profilo.

Per chi sta cercando di caprie come fare, consigliamo di continuare a leggere questa pratica e veloce guida che vi illustrerà passo dopo passo come scaricare i propri dati dal social di Zuckerberg.

Facebook prende il nome da quel tipo libro diffuso nelle scuole americane in cui vengono inserite le foto e i dati di ogni singolo studente. Si tratta di una sorta di elenco tipico delle scuole ed università americane che viene rilasciato agli studenti all’inizio dell’anno accademico per consentire loro di conoscersi meglio.

Proprio da questo concetta è nata la geniale idea di Mark Zuckerberg e dei suoi colleghi di Harvard di creare una piattaforma online dove le persone potessero interagire, scambiare dati e informazioni.

Dal suo debutto ad oggi, il social è stato tradotto in più di 100 lingue e, stando ad una ricerca pubblicata lo scorso giugno 2017, ha superato il record di 2 miliardi di profili attivi diventando il primo social al mondo. Un successo enorme che si è diffuso con estrema velocità e facilità complice una registrazione free e disponibile a tutti.

come scaricare i propri dati da facebook

Iscrizione a Facebook e cessione della privacy

Chi vuole iscriversi a Facebook può farlo tranquillamente collegandosi al sito ufficiale e compilare il form. Verranno richiesti una serie di dati:

  • nome e cognome
  • data di nascita
  • un indirizzo mail valido
  • password

Importante: Facebook richiede all’utente la data di nascita in fase di registrazione, come si evince dal sito ufficiale, “per favorire una maggiore autenticità e consentire l’accesso ai vari contenuti in base all’età”.  

Una volta compilato il form, dovrai confermare l’attivazione del profilo tramite il link ricevuto via mail.

A questo punto non ti resta altro da fare che creare il tuo profilo personale, richiedere l’amicizia alle persone che conosci e interagire con loro tramite messaggi di testo, messaggi vocali o tramite la chat. Non solo, tramite Facebook puoi ritrovare i tuoi vecchi compagni di scuola, condividere notizie, fotografie, iscriverti a gruppi e tanto altro.

Facebook è un social pensato non solo per far interagire le persone fisiche, ma negli ultimi anni sempre più aziende a personaggi pubblici utilizzano la piattaforma ricorrendo all’opzione Facebook for Business.

come scaricare i propri dati da facebook

Impostazioni e gestione dei propri dati su Facebook

A far tremare però il colosso americano di Zuckerbert è stato il caso Cambridge Analytica denunciato da due riviste di prestigio del calibro del New York Times e il The Guardian.

Entrambi i quotidiani hanno portato alla luce una delicatissima questione relativa al prelievo forzato e scorretto di tutta una serie di dati presenti in Facebook da parte di un’azienda di marketing online.

La notizia è stata confermata dallo stesso Zuckerberg che oltre a chiedere scusa a tutti gli utenti nel mondo, ha inserito una serie di novità relative proprio alla gestione dei dati.

Una delle novità riguarda proprio il profilo Impostazioni di Facebook reso ancora più semplice nella gestione delle imposizioni sulla privacy.

Entrando nella voce “impostazioni account” l’utente si trova una serie di sottocartelle. Prossimamente non sarà più così, visto che tutti le impostazioni saranno più chiare e verranno suddivise nella cartella “Informazioni Personali”.

Non solo, verrà inserito anche un menù di accesso rapido che consentirà all’utente di essere informato in una serie di passaggi su tutte le novità introdotte in merito alla privacy.

Con queste parole Zuckerberg ha introdotto le novità in arrivo: “Abbiamo capito chiaramente che le impostazioni sulla privacy e altri importanti strumento sono difficili da trovare e che dobbiamo fare di più per informare le persone”.

L’obbligo del GDPR per tutti coloro che gestiscono servizi online contribuirà in futuro a garantire la privacy degli utenti e la corretta informazione riguardo alla gestione dei dati.

Il nuovo profilo Impostazioni sulla privacy si chiamerà “Accedi alle tue informazioni” e sarà suddiviso in quattro sezioni:

  • Informazioni personali: in questo campo l’utente potrà rivedere tutta la sua attività sul social. Vedere cosa ha condiviso nel tempo sulla bacheca e tutte le amicizie strette all’interno del suo profilo;
  • Protezione dell’account: in questa sezione l’utente potrà valutare la possibilità di rendere ancora più sicuro l’accesso al suo profilo attivando l’autenticazione a due fattori. Si tratta di una forma di protezione maggiore per l’utente che può essere avvisato nel caso qualcuno tenti l’accesso al suo profilo social da una postazione “diversa”;
  • Annunci pubblicitari: in questo campo Facebook condividerà con gli utenti quali sono le informazioni del profilo che verranno utilizzate ai fine commerciali dando all’utente la possibiltià di selezionare una serie di opzioni;
  • Visibilità dei post: l’utente potrà privatizzare ancora di più il suo profilo andando a scegliere chi può vedere i singoli post e le informazioni personali del profilo.

Come scaricare i propri dati da facebook

Con il presentarsi del caso Cambridge Analytica tantissimi utenti registrati a Facebook hanno cominciato a domandarsi se fosse possibile scaricare tutti i dati inseriti nel social prima di procedere alla loro cancellazione.

Una domanda lecita considerando che il colosso americano ha prelavato, senza interpellare gli utenti, una serie di dati sensibili e li ha condivisi ad un’agenzia di marketing. Una mossa sbagliata che ha causato il malcontento di milioni di utenti nel mondo.

roprio per questo motivo Facebook e Zuckerberg sono corsi ai ripari. Dapprima hanno chiesto scusa agli utenti e poi hanno inserito una serie di modifiche relative alla gestione dei dati; modifiche di cui vi abbiamo parlato nel paragrafo precedente.

Il nuovo menù Accedi alle informazioni consentirà ad ogni singolo utente di poter avere accesso diretto a tutti i contenuti caricati sul social. Si potrà così avere accesso non solo ai post, ma anche alle foto, ai commenti, ai gruppi a cui si è registrati, agli eventi e a tanto altro. Dalla sezioneAccedi alle tue informazioni” l’utente potrà vedere cosa è visibile e cosa no agli amici di Facebook e non solo.

Ma non finisce qui, l’utente potrà decidere anche di cancellare o meno un post o un altro contenuto dalla timeline del proprio profilo. Resta ancora da capire però se una volta cancellato un contenuto dalla propria timeline, l’utente lo renderà invisibile solo agli amici oppure anche all’aziende di marketing.

Proprio per andare incontro agli utenti Facebook ha deciso di rendere possibile la cancellazione di contenuti passati: “Alcune persone vogliono eliminare elementi che hanno condiviso in passato, mentre altri sono semplicemente curiosi di sapere quali informazioni Facebook ha a disposizione” hanno comunicato i vicepresidenti Egan e Beringer che promettono ai milioni di utenti nel mondo una maggiore trasparenza nella gestione dei dati e dei contenuti.

come scaricare i propri dati da facebook

Dove sono i dati personali su Facebook

Per scaricare una copia di tutti i contenuti presenti sul proprio profilo Facebook seguire questi passaggi:

  • La prima cosa da fare è cliccare sul menu Impostazioni
  • Una volta entrato nel menù Impostazioni ricercare la voce Le tue informazioni su Facebook nel menu di sinistra
  • Poi cliccare su Visualizza a fianco alla voce Scarica le tue informazioni
  • Nella pagina successiva chiamata Scarica le tue informazioni cliccare sul bottone avvia il mio archivio

Prima di procedere nell’operazione, Facebook chiede la password e invierà in automatico una mail all’utente per informarlo di questa operazione. All’interno della mail sarà presente un link da cliccare per procedere al download.

Importante: generalmente la seconda mail, ossia quella con tutti i dati del vostro profilo Facebook, potrebbe arrivare dopo un po’ di tempo. Questo naturalmente dipende dalla quantità di dati e contenuti presenti all’interno del vostro profilo Facebook.

Una volta ricevuta la seconda mail non dovrete fare altro che cliccare sul link, a questo punto una volta aperta la pagina cliccate sul bottone “scarica archivio”. Il download dei dati sarà automatica e per farla partire sarà necessario accedere al profilo Facebook inserendo la mail e la password.

Scaricare tutti i dati e i contenuti pubblicati nel corso degli sul proprio profilo Facebook è una richiesta personale. Proprio per questo motivo prima di procedere all’archiviazione, Facebook richiede all’utente di superare una serie di passaggi importanti a garantire l’autenticità del profilo.

scaricare informazioni da facebook

Una volta richiesta l’opzione “scarica archivio”, Facebook potrebbe chiederti oltre ai dati d’accesso al profilo anche di riconoscere alcuni amici in delle foto. Hai a disposizione 5 possibilità, quindi cerca di non sbagliare visto che il sistema consente un massimo di due errori per farti proseguire nella fase di download dei dati.

Una volta completato questo passaggio, partirà in automatico il download di tutti i vostri dati. Una volta terminato, Facebook unirà tutti i contenuti in un file con estensione .zip apribile facendo semplicemente due tap sull’icona.

All’interno del file .zip troverete due cartelle contenenti due mini pagine HTML e un file “Index.htm” e una serie di informazioni relative al profilo (data registrazione, lavoro, ecc). Nella cartella hml, invece, ci saranno una serie di file relativi ai messaggi, alle chat, alle amicizie, ecc.

Cliccando sulla voce “timeline” potrete rileggere tutti i vostri post e aggiornamenti di stato pubblicati, mentre cliccando su “friends” troverete tutta la lista degli amici che avete eliminato. Il sistema vi salverà anche una copia di tutti i messaggi inviati, gli eventi a cui avete partecipato oppure a cui avreste voluto partecipare in futuro.

Nella cartella ads, invece, troverete gli annunci recenti e infine la cartella foto conterrà una copia di tutte le foto condivise sul vostro profilo.

Backup dei dati scaricati da Facebook

Dopo averti spiegato come è possibile richiedere una copia di tutti i dati e contenuti presenti nel profilo Facebook, ci teniamo a sottolineare perché è consigliabile che ogni utente registrato provveda a farlo.

Archiviare sul proprio computer tutti i dati e i contenuti pubblicati su Facebook è importante non solo per avere tutta la propria vita social, ma anche per averne una copia nel caso in cui dovessero presentarsi dei problemi al vostro account. Più volte è successo che Facebook abbia bannato una serie di utenti per motivi a volte anche aleatori.

Il banner di Facebook colpisce solitamente gli utenti che pubblicano una serie di link o commenti in alcuni gruppi,  oppure quegli utenti che non rispettano il regolamento stabilito all’interno di un gruppo – evento o pagina Facebook.

Ma non finisce qui….sono in crescita anche i casi di profili Facebook rubati o hackerati, comprese le pagine aziendali. Se dovesse presentarsi uno di questi casi è importante sapere che tutti i vostri dati saranno eliminati da Facebook.

Proprio per questo motivo è altamente consigliato procedere ad una archiviazione di tutta la storia del vostro profilo social in modo conservare tutti i vostri ricordi, le fotografie in modo da averne una copia sempre a disposizione nel vostro personal computer.

Infine è importante sottolineare che “archiviare i contenuti del proprio profilo Facebook” non corrisponde ad un vero e proprio backup dei dati.

Cosa significa questo? Semplicemente che qualora il vostro profilo Facebook dovesse venire bannato, hackerato, chiuso o cancellato, l’utente non potrà caricare tutti i dati archiviati all’interno di un nuovo profilo Facebook.