Come scegliere la grafica per il proprio curriculum

scegliere la grafica del cv

Scrivere un curriculum che risulti veramente efficace prevede la valorizzazione di ogni dettaglio sia descrittivo che soprattutto grafico. Oggi per mostrarsi come il candidato ideale, non basta inviare un semplice CV con un elenco anonimo di tutto il percorso formativo e lavorativo che si è fatto negli anni, ma, per riuscire ad affascinare i recruiter è necessario curare il curriculum nel contenuto e nell’aspetto della grafica perché il semplice modello del curriculum europeo ha un aspetto troppo scarno per riuscire ad attirare l’attenzione.

Quando vai ad un colloquio scegli il tuo abito migliore e lo stesso vale per il curriculum. Perché presentarne uno scialbo e anonimo se in realtà ciò che vuoi fare è essere contattato per il lavoro? Scrivere un curriculum efficace prevede dunque una buona presentazione grafica, l’impiego di strumenti che attirino l’attenzione del selezionatore, e soprattutto che permettano una visione chiara di tutte le tue competenze lavorative e formative.

Devi pensare che il curriculum vitae non è solo un pezzo di carta, è il racconto della tua storia, dev’essere una concatenazione precisa e ben identificativa delle tue reali competenze.

Grafica del CV: formato europeo o creativo?

Lo stile, la struttura, l’impostazione, i contenuti presenti all’interno del CV parlano di te e del tuo percorso. Certe volte sembra difficile riuscire a definire al meglio l’intero profilo professionale e formativo, per questo in molti scelgono di utilizzare un modello Europeo.

Il CV Europass è stato per un lungo periodo tra i più utilizzati. Eppure, innumerevoli copie dello stesso curriculum vitae, lo stesso schema, la stessa grafica hanno letteralmente annoiato i selezionatori, che spesso nel momento in cui vedono un modello in questo formato lo trovano impersonale e noioso da leggere, è così il CV europeo diventa solo una copia come migliaia di altre, una grafica preconfezionata che non attira o convince più.

Oggi un documento anonimo non cattura più l’attenzione del selezionatore. Per questo motivo occorre cambiare ottica e scegliere una grafica innovativa. Con le trasformazioni che i curriculum stanno avendo negli ultimi periodi specie con l’avvento di Internet, il formato europeo non è più efficace, quindi è meglio scegliere un curriculum personalizzato, con una grafica originale, provvisto naturalmente sempre di una fotografia chiara, professionale e positiva.

Aspetto di un Curriculum efficace

Come abbiamo accennato i modelli standard e in formato europeo non sono più graficamente efficaci. Per curare l’aspetto di un curriculum vitae che possa essere davvero valido agli occhi di un selezionatore è molto importante scegliere elementi grafici che non permettano solo di comprendere al meglio la storia professionale, ma anche la tua personalità. Quali sono però gli aspetti grafici da valutare? Vediamoli insieme.

Foto del profilo

La prima cosa a cui devi pensare è la foto. Questa è sempre necessaria per la realizzazione di un CV efficace. Cerca di sceglierne, o meglio di scattarne una in cui sei sorridente, che si adatti ai colori che vuoi impiegare per il tuo CV, che presenti uno stile armonioso anche con lo stile grafico dell’intera pagina che andrai a realizzare.

Impaginazione

L’impaginazione di un CV che sia da stampare o da inviare via mail, dev’essere sempre chiara. Con un’impaginazione pulita sarai in grado di trasmettere immediatamente un senso di ordine e competenza, qualità richieste, qualunque sia il lavoro per il quale ti stai candidando.

Scelta del font e dei caratteri

La scelta del font è importante come ogni elemento grafico. Non lasciare tutto al caso, ma scegline uno molto leggibile e con una grandezza ottimale. Il carattere non dev’essere né troppo grande né troppo piccolo, un 13 o 14 può andare bene, in base al font prescelto. Tra i migliori font ci sono il Sans Serif, il Times New Roman e il Calibri.

Grafica con Photoshop

Se sei in grado di utilizzare i programmi di grafica come Photoshop, puoi scegliere di rendere il tuo curriculum non solo più creativo, ma anche maggiormente leggibile. Non devi esagerare con gli elementi di grafica creativa, ne basteranno pochi ma volti a selezionare i punti più salienti e importanti del tuo CV. Se non sei bravo con Photoshop, puoi scegliere anche i template che si trovano online.

Curare il Contenuto

Una cosa molto importante in un curriculum creativo, efficace e diverso dal solito prevede anche una cura del contenuto. Ricordati alcuni punti focali, ad esempio sotto l’headline vanno subito inseriti i dati di contatto, residenziali e anagrafici.

I paragrafi successivi devono sempre essere dedicati all’istruzione, segnando solo i corsi di formazione più importanti come laurea, diploma, master o altre scuole di specializzazione.
Dopo i dati per l’istruzione è necessario inserire le esperienze di lavoro, in questo caso è bene evidenziare quelle più rilevanti per la posizione lavorativa che andrai a ricoprire. Cerca di valorizzare i tuoi punti di forza, le tue competenze, e controlla che la forma e il contenuto siano leggibli a colpo d’occhio.

Scegli un formato stampabile e uno online

Anche se vuoi realizzare un CV creativo in base alla posizione per la quale ti candidi è meglio optare per un formato stampabile. Infatti, spesso capita che i selezionatori stampino i vari curriculum vitae e poi li osservino uno dopo l’altro. In ogni caso puoi scegliere, di allegare un CV stampabile e di inserire un url che invece conduce anche al formato online. Infine, per alcune posizioni potrebbe essere molto utile inviare anche un CV creativo in video, puoi utilizzare questo come presentazione del tuo percorso lavorativo, o per parlare della tua motivazione per l’ottenimento del lavoro.

Curriculum e infografica semplice da leggere

Infine, una scelta grafica che potrebbe aiutarti nella realizzazione di un curriculum che possa attrarre l’attenzione dei recruiter è l’inserimento al suo interno di un’infografica o di una tabella.

Le infografiche si stanno diffondendo molto come soluzione grafica negli ultimi anni, perché catturano immediatamente l’attenzione dei selezionatori, e permette di realizzare un curriculum semplice da leggere e al contempo in grado di mostrare le tue competenze di sintesi, ma anche la tua personalità, capacità di gestione del layout e un buon impiego di eventuali diagrammi.

Per creare un buon curriculum infografico, nel caso tu non abbia competenze grafiche approfondite puoi scegliere di utilizzare delle applicazioni online, che sono in grado di trasformare le informazioni sul tuo profilo professionale e formativo in un’infografica attrattiva, che poi può essere salvata anche in formato PDF stampabile oltre che visualizzabile in modo ottimale sul PC.

Tra i siti migliori che puoi utilizzare ci sono:

  • Vizualize.me
  • Re.vu
  • Kinzaa
  • Canva