Come vendere su Etsy

come vendere su etsy

Sei un creativo? La moda è una tua grande passione o sei semplicemente brava nella creazione di prodotti artigianali? Se stai valutando la possibilità di aprire un piccolo negozio dove vendere le tue creazioni dovresti provare a considerare la possibilità di lanciare la tua piccola attività online con Etsy.

Come vendere e guadagnare su Etsy

Su internet, infatti, è un proliferare di siti e portali dove è possibile mettere in vendita i propri prodotti a prezzi davvero irrisorio. La differenza che fa di Etsy il migliore è nella varietà di prodotti e nell’effettiva qualità oltre che nei prezzi veramente bassi.

Come funziona Etsy

Etsy è una piattaforma online che consente di vendere e acquistare prodotti. A differenza però degli altri siti di ecommerce su Etsy è possibile mettere in vendita solo due precise categorie di prodotti:

  • Prodotti vintage
  • Prodotti realizzati a mano

come vendere su etsy

Bene, ha deciso di aprire il tuo piccolo negozietto di prodotti vintage o realizzati a mano su Etsy? La prima cosa da fare è creare un tuo profilo. Per farlo hai bisogno di un computer, un conto corrente bancario e una carta di credito, strumenti indispensabili per verificare il tuo profilo da venditore.

Come registrarsi su Etsy

Per registrarsi a Etsy devi collegarti al sito ufficiale: www.etsy.com

Una volta entrato nella pagina ufficiale clicca sulla voce Registrati in alto a destra.

come vendere su etsy

Dopo aver cliccato su Registrati ti si aprirà una schermata di questo tipo:

come vendere su etsy

Puoi procedere alla registrazione a Etsy tramite il tuo profilo Facebook oppure il tuo profilo Google+. In caso contrario puoi anche compilare il form riempiendo ogni singolo spazio:

  • Nome
  • Email
  • Password e conferma password

Dopo aver inserito tutti i dati richiesti clicca sul pulsante “registrati”. Nel giro di pochissimi minuti riceverai una mail di conferma all’indirizzo mail di registrazione al cui interno troverai un link da confermare per verificare il tuo account.

Quanto Costa Etsy

Prima di proseguire spiegandoti come procedere a mettere in vendita i tuoi prodotti su Etsy, vogliamo portarti a conoscenza di una serie di costi legati all’attività di venditore all’interno della piattaforma di e-commerce.

Aprire un negozio su Etsy è totalmente gratuito. Sei tenuto al pagamento di una cifra variabile di circa 0,20 dollari, in euro sono circa 0,17, ogni qual volta decidi di mettere in vendita un prodotto all’interno del sito. Il prodotto in vendita è disponibile sul sito per circa 4 mesi e qualora trovassi qualche acquirente interessato ad acquistarlo a fine transazione dovrai pagare una commissione finale del 3,5% sul prezzo finale.

I pagamenti su Etsy sono disponibile tramite il servizio Etsy Payments che richiede una commissione in fase di pagamento del 4% più circa 0,30 euro a fronte di ogni prodotto venduto.

Come Aprire un negozio su Etsy

Bene, dopo aver chiarito i costi di gestione di Etsy direi che è arrivato il momento di aprire il tuo negozio sul sito. Collegati al sito ufficiale di Etsy disponibile a questo link e clicca sulla voce “vendere su Etsy”. A questo punto ti troverai una schermata di questo tipo:

come vendere su etsy

Clicca su bottone di colore bianco “Apri il tuo negozio su Etsy” e ti comparirà questa schermata:

come vendere su etsy

Inserisci tutti i dati richiesti scegliendo tra la registrazione tramite:

  • Profilo facebook
  • Profilo Google +
  • Oppure compilando i form di nome, e-mail e password

Infine clicca sul bottone di colore arancione “registrati” e segui i vari passaggi. Nella sezione “Preferenze del negozio” presta attenzione a selezionare i seguenti campi:

  • lingua del negozio;
  • paese;
  • valuta

Bene, ora rispondi alla domanda “quale di queste affermazioni ti descrive meglio” dopodichè clicca su “salva e continua”. Ora è arrivato il momento più importante: decidere il nome da dare al tuo negozio su Etsy. Scegli un nome che ti rappresenti composto da un minimo di 4 fino ad un massimo di 20 caratteri.

Dopo aver scelto il nome del tuo negozio procedi a mettere in vendita uno dei tuoi prodotti. Per farlo clicca su “inserisci inserzione” prestando attenzione a completare tutti i campi richiesti:

  • foto: inserisci da 1 fino a 10 foto del prodotto;
  • titolo: scegli parole che non solo rappresentino il prodotto, ma che siano facilmente rintracciabili dagli acquirenti;
  • informazioni su questa inserzione: specifica quando e chi ha realizzato il prodotto e la tipologia;
  • categoria: seleziona la categoria di appartenenza del prodotto;
  • opzioni di rinnovo: puoi scegliere se rinnovare l’inserzione manualmente oppure in maniera automatica;
  • tipo: a seconda se è un prodotto digitale o materiale;
  • descrizione: descrivi brevemente quello che vendi;
  • prezzo: prezzo di vendita;
  • quantità: il numero di prodotti disponibili alla vendita;
  • opzioni di spedizione: specifica come puoi spedire il prodotto

Dopo aver inserito tutte queste informazioni prosegui nella pubblicazione dell’inserzione cliccando su “Salva e continua”. Nella schermata successiva ti verrà richiesto un metodo di pagamento. Inserisci il tuo paese, in questo caso Italia, e una serie di dati indispensabili per mettere in vendita il prodotto:

  • nome della banca
  • numero di conto corrente bancario

Nello spazio “Parlaci un po’ di te” racconta brevemente chi sei e nella schermata successiva inserisci tutti i tuoi dati: nome, cognome, indirizzo di casa, data di nascita, codice fiscale. Potrebbe succedere che ti venga richiesto anche l’inserimento di un documento di identità valido. Per inserirlo dovrai fare una scansione e caricarlo nell’apposito campo “carica file”.

Infine nell’ultima schermata procedi all’inserimento della tua carta di credito, l’indirizzo della fatturazione e se possiedi una partita IVA hai la possibilità di inserirla. Una volta terminato di compilare il tutto ti comparirà il seguente messaggio: “Complimenti! Il tuo negozio ora è aperto!”.

Ricordiamo che su Etsy è consentita la vendita solo di prodotti realizzati a mano oppure di capi di abbigliamento considerati vintage. Il venditore ha pieno diritto e libera scelta di decidere come vendere i suoi prodotti, i prezzi e tutto il resto.

Etsy conviene?

Attenzione a non sottovalutare Etsy come prodotto di business perchè si è rivelato molto performante soprattutto in settori legati alle attività manuali con le guide in pdf e non sono nella vendita di oggetti fatti a mano.

Negli Usa ci sono molte ragazze che hanno fatto un’imoresa grazie ad Etsy ed oggi sono imprenditrici di successo: infatti è un sito prettamente femminile e molto legato in termini di marketing a Pinterest.