Come comprare i bitcoin in sicurezza

I bitcoin e le criptovalute sono il trend finanziario del momento: tutti ne parlano e tutti vogliono investire in bitcoin, anche se in passato alcuni avevano evidenziato la possibilità che il bitcoin fosse uno schema Ponzi in realtà questa eventualità sembra oggi essere definitivamente scongiurata.

Abbiamo già spiegato come prestare la massima cautela nell’investire in bitcoin dato che come il social trading forex è un’investimento speculativo molto rischioso ed estremamente volatile, cioè il suo prezzo varia in maniera repentina verso l’alto o verso il basso senza una particolare logica, anche se ultimamente sembra seguire di più quello che avviene nella politica e nell’economia reale.

Cosa sono i Bitcoin

 

 

I Bitcoin rappresentano una valuta digitale presente sul mercato già a partire dal 2008 e che, nel corso degli anni, ha conosciuto uno sviluppo sempre maggiore, attirando l’attenzione di addetti ai lavori ma anche di un numero alto di curiosi.

Già il fatto che il Bitcoin sia nato nel 2008 non è un caso. E’ questo, infatti, l’anno della grande crisi economica mondiale, quella che dagli Stati Uniti si è diffusa quasi in tutta Europa e i cui effetti si avvertono ancora oggi, a dieci anni di distanza.

Questo grafico aggiornato in tempo reale consente di avere la quotazione Bitcoin oggi rispetto al Dollaro, all’oro, a Neo, a Tether, a Ripple ed Ethereum e anche la valutazione Bitcoin Cash. Il grafico consente di vedere anche lo storico delle quotazioni Bitcoin ad 1 mese, 3 mesi, 6 mesi, 1 anno e 5 anni.

Vantaggi del bitcoin

Del resto, l’obiettivo degli ideatori del bitcoin era creare uno strumento maggiormente profittevole per gli acquirenti, cancellando costi di commissione e figure di intermediazione, tutti elementi che contribuivano a creare un sistema non poco trasparente e, in caso di difficoltà, in grado di danneggiare seriamente le tasche dei consumatori.

Diversi esperti si sono cimentati nel tentativo di definire in maniera univoca il Bitcoin. C’è chi lo identifica non solo come moneta digitale ma anche come protocollo per effettuare transazioni.

Tutto vero. Se, però, vogliamo inquadrare e contestualizzare meglio il Bitcoin fornendo una definizione maggiormente tecnica è necessario parlare di API, ovvero interfaccia per la programmazione delle applicazioni. Il Bitcoin è proprio questo.

Bitcoin e API

Grazie allo sviluppo del digitale, sono state create migliaia se non milioni di API per diverse finalità. Lo stesso vale anche per il Bitcoin, con l’importante differenza che esso si costituisce come un’interfaccia progettata per il denaro.

Volendo essere ancora più precisi, il Bitcoin si riferisce al software open source progettato per l’implementazione del protocollo e della rete peer-to-peer. Si tratta di un aspetto non di poco conto perché ci consente di descrivere una prima fondamentale caratteristica del Bitcoin: l’assenza di un ente centralizzato.

Grazie ad un database che è distribuito tra i nodi di questa rete, è possibile effettuare transizioni in maniera del tutto sicura. Non a caso, il possesso e il trasferimento delle monete è protetto dall’anonimato.

Economia reale e inflazione vs Bitcoin

Ma perché è così importante la presenza di una struttura peer-to peer e l’assenza di un ente centrale? Semplice. Il Bitcoin non è manipolabile. Nessuna autorità può sottoporlo a controllo o può inflazionarlo attraverso la creazione di nuova moneta.

Siamo ancora lontani da un utilizzo totale dei Bitcoin nell’economia reale. Eppure, anche sotto questo aspetto, negli anni sono stati raggiunti importantissimi traguardi. Ad oggi, infatti, ci sono già molti commercianti che accettano pagamenti in Bitcoin, così come siti e-commerce ed altre note piattaforme.

Come comprare e vendere Bitcoin

Beh, sicuramente questo è l’argomento che maggiormente interessa i nostri lettori. Una volta compreso che cos’è il Bitcoin, tutti vorranno sapere come fare per acquistare e per investire in maniera profittevole in questa moneta.

Innanzitutto, bisogna chiarire che i Bitcoin possono essere scambiati in tanti modi. Potrete, ad esempio, convertirli in Euro o in Dollari ma anche messi all’asta, venduti ad un prezzo da voi stessi stabilito.

Altra informazioni importante riguarda i luoghi, fisici o online, in cui è possibile comprare Bitcoin. Ad oggi, in molti utilizzano i cosiddetti exchange di criptovalute, ovvero piattaforme che consentono lo scambio di monete ufficiali per bitcoin.

Esistono, poi gli ATM che consentono di scambiare Bitcoin o denaro in contante con altre criptovalute. Sono, inoltre, in via di diffusione servizi dedicati che permettono di mettersi in contatto diretto con venditori specializzati e farsi aiutare nello scambio di contanti con Bitcoin. Ci sono, infine, siti web che permettono di mettere in vendita un prodotto o un servizio e di farsi pagare con Bitcoin.

Il Bitcoin è sicuro?

La sicurezza e l’affidabilità del sistema Bitcoin deriva, in primis, dal cosiddetto blockchain, ovvero da blocchi che comprendono tutte le transazioni che sono state confermate in via definitiva.

Infatti, ogni blocco che approda nel sistema viene inviato alla rete di computer collegati col sistema peer-to-peer degli utenti per ottenere la conferma dell’operazione. Ciò comporta che tutti gli utenti siano sempre a conoscenza di ogni transazione. Non solo. In questo modo si evitano i furti e manovre scorrette. Grazie al sistema blockchain, dunque, è come se implicitamente nascesse una forte alleanza tra gli utenti, basata sulla fiducia reciproca.

Come funziona una transazione con Bitcoin

Mettiamo il caso che un utente abbia individuato un sito che gli consente di acquistare un navigatore satellitare pagandolo in Bitcoin. L’acquirente invia al venditore una chiave privata basata su codici alfanumerici. In questa chiave è contenuto il codice origine della transazione nonché l’importo necessario per concludere l’acquisto e l’indirizzo del wallet del venditore, ovvero il suo portafoglio digitale. Anche questo indirizzo, chiaramente, è formato da codici alfanumerici.

Contemporaneamente, la transazione viene inviata a tutti i nodi della rete, vale a dire a tutti gli altri utenti che fanno parte del network attraverso il blockchain.

Dopo alcuni minuti, la transazione viene confermata attraverso un processo denominato “mining”. Quest’ultimo attribuisce un punteggio alla transazione, una sorta di indicatore che serve al venditore per comprendere se ci sono le condizioni per procedere.

Problemi del Bitcoin: come evitarli

Anche i Bitcoin ha i suoi problemi da affrontare ma, soprattutto, da superare per diventare una moneta che garantisce una sicurezza elevatissima. Il Bitcoin è continuamente vittima di tentativi di hackeraggio e truffe da parte di soggetti malintenzionati. Sotto questo aspetto è importante che gli utenti mettano in campo le dovute misure per proteggersi da tali tentativi fraudolenti.

Tra i consigli vi è quello di tenere sul proprio dispositivo (smartphone, personal computer etc.) solo una piccolissima parte dei propri bitcoin e spostare gli altri in luoghi più sicuri. Conviene, inoltre, aggiornare continuamente il proprio software e fare più volte un backup del proprio portafoglio digitale. Sono piccoli accorgimenti ma fondamentali per cercare di proteggere il proprio Wallet.

In molti hanno perso banalmente bitcoin per averli salvati su hard disk vetusti che si sono danneggiati o hanno perche’ hanno dimenticato la password criptata del proprio wallet. Purtroppo col bitcoin puo’ succedere.

Migliori siti per comprare Bitcoin

La nostra panoramica sui Bitcoin si chiude indicando alcuni siti su cui è possibile comprare e vendere questa moneta digitale e le altre criptovalute.

Coinbase, LocalBitcoins, Wirex e Changelly sono, ad oggi, le piattaforme più affidabili su cui fare acquisto di Bitcoin.

come comprare bitcoin

Coinbase

Completamente in italiano, Coinbase consente di registrare un portafoglio (wallet) digitale dove conservare bitcoin o criptovaluta in sicurezza, collegarlo al tuo conto corrente oppure alla carta di credito in modo da poter scambiare bitcoin in euro e viceversa. Con Coinbase puoi comprare Bitcoin, Ethereum e Litecoin.

come comprare bitcoin

Localbitcoins

Il successo di Local Bitcoins è derivato dal fatto che dalla subito home del sito e in maniera facile e veloce puoi acquistare o vendere bitcoin da e con altri utenti in Italia o nella tua città, ma ovviamente anche all’estero, pagando con PostePay e Paypal.

Con Localbitcoins puoi perfino comprare bitcoin in contanti perchè ci sono utenti che li vendono, basta indicare la zona di tua preferenza per l’acquisto.

Il sito è proprio diviso in due: acquisto rapido e vendita rapida. Per ogni utente che vende o che acuista si possono vedere i feedback e le recensioni di altri utenti, se il venditore è affidabile e quante transazioni ha fatto: insomma di può valutare bene con chi comprare o vendere bitcoin.

come comprare bitcoin

Wirex

Wirex è una piattaforma App di vendita e acquisto criptovalute in inglese, e fornisce anche una carta di credito in bitcoin, la Wirex Payment Card.

come comprare bitcoin

Changelly

Changelly è l’equivalente online di un change (un cambio valuta): puoi scambiare i tuoi bitcoin con altre criptovalute o in moneta (euro, dollaro, etc).

 

Originally posted 2018-01-27 06:23:15.