Eni lavora con noi: carriera in Azienda e posizioni aperte

Eni lavora con noiEni è una multinazionale inizialmente creata dallo Stato italiano come ente pubblico, con il nome di Ente Nazionale Idrocarburi. L’azienda si è distaccata dal controllo statale ed è diventata una società per azioni nel 1992. Oggi Eni è presente in ben 73 paesi in tutto il mondo e ha più di 40 mila dipendenti.

La società opera principalmente nel settore del gas naturale, chimico, petrolifero e provvede alla distribuzione e produzione di energia. Eni, inoltre, si sta ampliando anche all’impiego di varie forme di energia rinnovabile per diversificare l’assetto energetico produttivo e favorire la produzione energetica da fonti alternative.

La multinazionale è tra le maggiori operanti a livello mondiale, per esattezza nel 2018 questa è diventata l’ottavo gruppo per giro d’affari. Inoltre, Forbes ha indicato Eni tra le prime 500 aziende per capitalizzazione di mercato a livello mondiale, e tra le prime 150 per fatturato.

Eni: posizioni lavorative aperte

Attualmente la società è quotata sia alla Borsa di Milano nell’indice FTSE MIB sia al NYSE al New York Stock Exchange.

Eni Careers Posizioni Aperte

Il sistema di recruiting proposto da Eni S.p.A dà la possibilità di candidarsi per una o più delle posizioni aperte in azienda. Per riuscirsi a candidare per le proposte lavorative messe in evidenza sul sito ufficiale della società è necessario registrarsi e creare un profilo personale. La creazione del profilo personale prevede l’inserimento del Curriculum Vitae, dei dati formativi e di quelli identificati.

Tra le posizioni aperte al momento è possibile trovare:

  • Strategy Support & Competitor Analysis a San Donato Milanese (Milano)
  • Principal Designer, Civil Structural a San Donato Milanese a Milano e a Basingstoke in Inghilterra
  • Addetto delegato ai lavori a Milano (San Donato Milanese)
  • Stage nel settore di amministrazione e bilancio a Milano
  • Responsabile del servizio di prevenzione e protezione a Roma

Queste sono solo alcune delle posizioni presentate da Eni, per vedere tutte le offerte della multinazionale nel settore lavorativo, basta andare sulla pagina Eni Carriere.

Se non trovi la posizione adatta a te, puoi scegliere invece di andare sulla pagina Ricerca Lavoro e cliccare su Accedi, in questo modo puoi decidere di caricare la tua candidatura spontanea, inviando il Curriculum Vitae e le tue informazioni formative e lavorative.

Eni: come funziona il processo di selezione

Il processo di selezione di Eni per l’assunzione dei nuovi lavoratori prevede tre fasi ben precise ossia: screening iniziale, valutazione tecnica e valutazione attitudinale.

La prima fase di screening

La prima fase di selezione prevede innanzi tutto il controllo di tutti i curriculum vitae di coloro che si sono candidati per le posizioni aperte oppure che hanno caricato il loro profilo sul portale della multinazionale. Dopo aver controllato tutte le candidature si valutano i requisiti ricercati dall’azienda per le cariche ricercate.

Questi sono:

  • Titolo di studio e votazione (per i neolaureati dev’essere minimo 100/110)
  • Conoscenza delle lingue straniere
  • Eventuali corsi di specializzazione e master
  • Esperienze professionali passate
  • Mobilità a livello nazionale e internazionale

I candidati che verranno ritenuti idonei secondo questi precisi criteri, vengono successivamente contattati per sostenere un’intervista telefonica. Durante questa, il candidato ottiene maggiori dettagli sulla posizione di lavoro, e dovrà rispondere ad alcune domande sulle informazioni che ha riportato sul suo Curriculum Vitae.

Infine, verificati i dati quali interesse per l’offerta di lavoro e disponibilità, si verrà convocati per la valutazione attitudinale.

La valutazione attitudinale: come funziona?

La seconda fase è quella attitudinale che si verifica in modo differente a seconda dell’esperienza del candidato e in base alla posizione per la quale si è stati contattati.

I gruppi di valutazione dunque saranno separati in:

  • Neo Diplomati e Neo laureati: con una valutazione presso un assessment centre
  • Candidati esperti: mediante un colloquio individuale, che viene svolto dal responsabile delle risorse umane e che prevede l’individuazione di specifiche caratteristiche tecniche e professionali per ricoprire la posizione.

Intervista tecnica: l’ultima fase di selezione

Infine, la selezione arriva alla terza e ultima fase. Questa prevede una specifica intervista tecnica che sviscera le reali competenze del candidato.

Quando si accede alla terza fase è necessario sostenere un colloquio con un responsabile dell’area professionale, con il quale poi si opererà e ci si confronterà successivamente in caso di assunzione. Anche in questo caso, però l’intervista tecnica si presenta con due modalità differenti distinte tra candidati esperti, e neo laureati o diplomati.

Nel primo caso, il colloquio si concentra sulle posizioni e i ruoli ricoperti in passato dal candidato. Inoltre, si cerca di comprendere quali sono le abilità tecniche, le aspettative di carriera e le competenze chiave.

Per i neo diplomati e laureati, l’intervista invece si focalizza sull’andamento del percorso formativo e didattico. In questo caso si cerca di comprendere se il candidato ha le capacità di applicare anche in ambito aziendale le conoscenze formative acquisite durante il proprio percorso di studi.

Dopo l’intero processo di selezione, i responsabili delle risorse umane indicheranno quali sono i candidati che hanno le caratteristiche maggiormente in linea con la posizione ricercata. Una volta svolta questa valutazione, l’Ufficio del personale contatta i candidati prescelti e infine si provvede alla formalizzazione del contratto di inserimento.

I titoli di studio più richiesti da Eni

Le offerte di carriera proposte da Eni permettono l’accesso allo staff a specifiche figure professionali, non solo spesso si ricercano anche giovani laureati e diplomati. Ma quali sono i titoli di studio solitamente ricercati dall’azienda?

Come riportato da Eni, anche se i percorsi di carriera sono davvero molti, l’azienda ricerca dei laureati che abbiamo competenza, voglia di fare ed esperienze diversificate. Tra i diplomi più ricercati dalla multinazionale ci sono quelli come il perito industriale o chimico e biologico.

I titoli di studio più richiesti invece tra i laureati sono: laurea in ingegneria, in geologia, in chimica e biologia, in economia, amministrazione e finanza.

Questi citati sono solo alcuni dei più cercati, in ogni caso in base alle posizioni proposte sarà possibile candidarsi anche con titoli di studio differenti.


Eni lavora con noi

Contatti Eni

Eni SpA
Piazzale Enrico Mattei, 1
00144 Roma
Tel. 06.598.21