Lavorare: ecco i siti dove trovare lavoro

Lavorare: ecco i siti dove trovare lavoro

Lavorare rimane il grande desiderio di molti di noi in questo 2018 che si prospetta un anno difficile dal punto di vista della congiuntura economica. Vogliamo lavorare in un ambiente che ci faccia sentire appagati e parte di un gruppo, non semplicemente lavorare e basta.

Lavorare in un ambiente stimolante

Internet ha velocizzato la possibilita’ di trovare lavoro offrendo centinaia di siti con offerte piu’ o meno qualificate, almeno sulla carta.

Perche’ quello che conta oggi in ogni tipo di lavoro e’ avere le competenze e saper proporsi al datore di lavoro, sia che si cerchi lavoro come dirigente o quadro sia che si cerchi un impiego stagionale o un lavoro interinale.

Dove cercare lavoro: i migliori siti web

A seconda della tipologia di lavoro e delle competenze di ognuno ci sono degli strumenti piu’ o meno efficaci. Cerchi uno stage, un lavoro a tempo indeterminato o vuoi lavorare come Freelance? Vediamo i siti web che possono aiutarti a trovare lavoro.

Indeed

Indeed e’ il google del lavoro, anche come interfaccia e’ molto simile al motore di ricerca e raccoglie praticamente tutte quelle offerte di lavoro provenienti dalle societa’ interinali e dalle aziende.

Potete cercare annunci per lavorare in varie citta’ in Italia e all’estero. Molto utile per il lavoro qualificato e specializzato come operai, tecnici e ingegneri ma anche per lavoro di ufficio.

Subito

Per chi sta cercando un lavoro freelance nel settore computer e tecnologia ma anche come babysitter, badante o colf, Subito.it rimane uno strumento perfetto perche’ il lavoro offerto su questo sito e’ proprio focalizzato su questo genere di professionisti.

Linkedin

I dirigenti e i quadri possono trovare in Linkedin uno strumento perfetto per proporsi o per cercare lavoro in aziende multinazionali in Italia ma anche all’estero.

Occore avere un profilo Linkedin ben curato facendo attenzione al linguaggio che si usa e postando regolarmente obiettivi di lavoro ottenuti, riconoscimenti e avanzamenti di carriera.

Su Linkedin lavoro si possono trovare anche gli Headhunters ovvero i cosiddetti cacciatori di teste cioe’ quelle societa’ che si occupano di rectruing per conto delle aziende.

Come proporsi: curriculum e colloquio

Una volta individuato l’annucio di lavoro che ci interessa, dobbiamo inviare la candidatura nel modo corretto per riuscire a spuntare un colloquio di lavoro faccia a faccia, la cosiddetta job interview come dicono gli americani. Dobbiamo avere due strumenti fondamentali: il curriculum vitae europeo e la lettera di presentazione.

Attraverso questi strumenti possiamo superare il primo test e accedere al colloquio vero e prorio, ma il curriculum vitae deve essere realizzato in modo decisamente efficace per sorprendere alla prima lettura.

Strategie per trovare lavoro

Oggi per lavorare e’ quasi sempre obbligatorio sapere l’inglese, almeno se si vuole ottenere un lavoro di qualita’ superiore e maggiori chanche di scelta.

Per imparare velocemente l’inglese e riuscire a sostenere un colloquio di lavoro in questa lingua la strada migliore sono delle lezioni indivuali con una madrelingua inglese o americana. Una lezione o due a settimana per un’ora circa possono portare degli ottimi risultati nel giro di breve tempo.

Spesso sono le stesse aziende che tramite i loro siti danno la possibilità di inserire il curriculum e vedere le posizioni aperte.