Le migliori app per cercare lavoro

Migliori App per cercare lavoro

Chi cerca lavoro oggi difficilmente si rivolge all’ufficio di collocamento locale o alle agenzie interinali e meno ancora agli annunci cartacei sui giornali. Ormai domanda e offerta si incontrano sul web e si può trovare l’occupazione giusta anche solo dal proprio smartphone. Molti siti di ricerca lavoro hanno infatti ingegnato delle app gratuite molto semplici da usare per cercare lavoro. Ecco le migliori.

Linkedin

Quali sono i plus garantiti dall’app di Linkedin? Innanzitutto la ricezione di notifiche sul proprio tablet o smartphone che ci avvisano se qualcuno ha visto il nostro profilo e dove lavora, ci aggiorna se qualcuno ha accettato la nostra richiesta di collegamento o se qualcuno che conosciamo si è iscritto al social. Aggiornare il profilo, secondo le modalità già viste, è molto facile anche nella versione mobile. L’app è disponibile per iOS e Android.

Indeed Ricerca lavoro e Job Search

Indeed è un portale nato nel 2004, ideato per raccogliere annunci di lavoro di vari siti. Le app di tale motore di ricerca sono “Ricerca lavoro” per Android e “Indeed Job Search” per iOS. Si tratta di un sistema molto funzionale e immediato perchè, per chi vi si iscrive, una volta ricevuta la newsletter con le offerte sulla propria app di posta elettronica (ad esempio Gmail), cliccando sul lavoro a cui si è interessati si giunge direttamente sull’app. Nella homepage si trovano le seguenti sezioni: Ricerche recenti, I miei Lavori (per vedere le offerte salvate), Il mio curriculum, Messaggi e Profilo (per aggiornare le informazioni o cambiare password).

Subito

Come l’omonimo sito, l’app di Subito, facilmente scaricabile per iOS e Android, serve sia a cercare o offrire lavoro sia per l’e-commerce. Nella schermata iniziale si può subito cercare quello di cui si ha bisogno attraverso l’apposita barra in alto. Le principali sezioni a cui rimanda subito l’app sono l’area riservata, ossia l’elenco di tutti gli annunci postati (eventualmente per modificarli), i messaggi, le ricerche salvate. In basso nella tendina c’è il tasto per inserire il nuovo post, sia esso di lavoro o per uno o più oggetti da vendere.

iCliclavoro

iCliclavoro è brevettata dal Ministero del lavoro, a differenza delle due app precedenti permette di catalogare le offerte per luogo e qualifica o per entrambi criteri. Disponibile sia per smatphone che per iphone, offre inoltre informazioni sui centri di collocamento più vicini e notizie varie sul mondo del lavoro. Il sito da cui dipende è di dominio governativo e contiene i bandi di premi e concorsi per tutte le età e professioni.

NspHire

La novità di quest’app NspHire che l’azienda può esprime un interesse per il profilo del candidato che va a valutare. La sensazione degli esperti è che presto potrà rivoluzionare l’ambito delle app di ricerca lavoro. L’applicazione è scaricabile sia per iOS che per Android. L’app nasce dalla piattaforma Hire, uno dei tanti servizi offerti dal cloud di Google.

JustKnock

JustKnock è un nuovo modo di cercare lavoro, che negli ultimi anni sta riscuotendo un successo sempre maggiore ed è stato anche inserito tra le 100 migliori startup d’Italia. Come funziona? E’ l’azienda stessa che promuove un piccolo contest tra gli aspiranti e assume quello che lo vince.

Evernote

Più che un’app di ricerca, Evernote è uno strumento utile a chi si deve orientare tra le varie offerte. Progettata per ogni tipo sistema operativo, serve a prendere note, fare le liste e archiviare link. Una funzionalità che torna utile per quando si trova un’offerta interessante di lavoro, ma in quel momento non si ha il tempo per compilare il form o inviare il curriculm e c’è la necessità di archiviarla per tornarci in un secondo momento.

Concorsi Gazzetta

Nell’era del passaggio dalla carta stampata al digitale, sembra non esser più necessario comprare la Gazzetta Ufficiale per conoscere le nuove opportunità. Disponibile solo per Android, l’app “Concorsi Gazzetta” consente di collegarsi all’archivio della nota pubblicazione istituzionale per cercare i bandi  di cui si hanno i prerequisiti. Sicuramente le offerte avulse dai concorsi pubblici sono di più, ma vale la pena tentarle tutte.

101 HR Interview Questions

101 HR letteralmente significa “domande di lavoro delle Risorse Umane (Human Resources). Chi ha uno smartphone con sistema Android può scaricarla prima di recarsi a un colloquio di lavoro per fare una sorta di simulazione e arrivare preparato. Non serve direttamente a cercare offerte, ma è un ottimo strumento per chi si prepara a un nuovo impiego professionale. Per superare alla grande il colloquio vi rimandiamo anche alla nostra guida.

Cornerjob

Il database di quest’app, disponibile per smartphone, iPhone e iPad, è ricco di annunci. La peculiarità di Cornerjob è il poter cercare nuove opportunità in base al proprio indirizzo o domicilio e filtrarle inoltre in base al tipo di mansione che si sta cercando. Consigliata soprattutto per chi vorrebbe lavorare nelle grandi città.

InfoJobs

InfoJobs è uno sito web storico di ricerca lavoro e dispone di un’app fruibile da iOS e Android. Dopo la registrazione, possibile anche tramite l’account Google, e l’inserimento delle informazioni circa studi e esperienze lavorative, si viene indirizzati alla sezione “Cerca offerte”, filtrabili per luogo, orario di lavoro e tipo di contratto.

Monster

Diffusa da tempo in America e nel resto d’Europa, è arrivata da poco in Italia la nuova app di Monster. Nasce per sopperire al fatto che più della metà degli utenti che iniziano una candidatura online, finiscono per abbandonarla. Il sistema si basa su un algoritmo che legge le informazioni anagrafiche e le esperienze di studio e lavorative e le confronta con i profili richiesti dal mercato. A quel punto propone a chi la scarica, in versione iOS o Android, una serie di offerte che il candidato può accettare o scartare: nel primo caso il curriculum si invia automaticamente.

Glassdoor

Mentre con NspHire le aziende possono esprimere un semplice interesse, con Glassdoor l’utente può usufruire di esaustivi feedback sui vari posti di lavoro, espressi dai dipendenti al momento in organico. Quest’app, in versione iOS e Android, risulta dunque molto importante per partire subito bene già da prima di iniziare un lavoro. Gli stessi dipendenti offrono inoltre consigli utili per superare al meglio il colloquio in una determinata azienda. Dalle recensioni postate è possibile farsi anche un’idea dell’aspetto estetico del luogo di lavoro.