Pagodil: come pagare a rate senza interessi

pagodil

Oggi parliamo di Pagodil: un nuovo modo di rateizzare l’acquisto. Infatti, la crisi economica e il conseguente calo del potere d’acquisto riscontrato dalla stragrande maggioranza delle persone negli ultimi anni, ha portato con sé svariate rinunce da parte di tante famiglie che si sono ritrovate a dover fare spesso i salti mortali per poter arrivare semplicemente a fine mese o, peggio, a indebitarsi per la richiesta di prestiti e finanziamenti per spese grosse, impreviste e inevitabili.

PagoDIL: cos’è e come funziona

Pagodil è un metodo di pagamento a rate mensili a tasso zero (reale!), immediato, senza spese e complicazioni burocratiche e senza richiesta di alcun documento di reddito. Sembra impossibile ma è così: questo tipo di pagamento esiste davvero e ha anche un nome: PagoDIL, ed è già stato adottato da moltissimi esercizi commerciali e grandi catene come Trony, Unieuro e Mediaworld.

Che Cos’è PagoDIL?

Si tratta, appunto, di un servizio di dilazione di pagamento, senza costi né interessi, offerto dall’azienda francese Cofidis, leader europeo del credito al consumo e specialista del credito a distanza, attiva in Italia dal 1996, in collaborazione con Centax, leader italiano nel settore dei pagamenti presso la distribuzione commerciale.

L’aspetto principale, innovativo e vantaggioso, che fa la forza e l’unicità di questo nuovo metodo di pagamento, è che non si tratta di un finanziamento, ma, appunto, di una semplice dilazione della spesa sul bene o servizio che si intende acquistare. Questo vuol dire che tale forma di credito non prevede alcuna richiesta formale di prestito, né moduli e scartoffie varie da compilare, né tempi di attivazione e approvazione della procedura, né tantomeno, di conseguenza, imposte di bollo e interessi sul costo effettivo del prodotto. Con PagoDIL, insomma, compri quello che vuoi, anche prodotti dal prezzo particolarmente elevato, pagandolo a rate ma senza spendere neanche un centesimo in più rispetto all’effettivo costo del bene. Non solo. Con PagoDIL puoi pagare a rate anche se sei un “cattivo pagatore” o hai altri finanziamenti sulle spalle, perché questo servizio non richiede alcuna valutazione sul merito creditizio, né certificazioni di reddito e busta paga, a differenza dei tradizionali prestiti e finanziamenti.

Come Funziona Pagodil?

Ma come funziona praticamente PagoDIL? Il sistema di pagamento è molto semplice e necessita davvero di pochi elementi essenziali:

  • carta bancomat o assegno (unico neo, bisogna possedere un bancomat abilitato a questo servizio, di solito corrispondente a conti correnti online completi)
  • documento d’identità (carta d’identità, patente o passaporto)
  • codice fiscale elettronico o tessera sanitaria (utile a fornire i dati personali del cliente)
  • cellulare (serve per ricevere via sms il codice di sicurezza necessario a completare la transazione)

Condizione necessaria per poter accedere a tale sistema di pagamento dilazionato, inoltre, è quella di recarsi nei negozi convenzionati (solitamente questi ultimi espongono al loro esterno il logo, che esplicita l’adesione al servizio). Sarà poi il venditore, tramite POS, a effettuare la richiesta a Cofidis, che, pressoché in tempo reale, accetterà o rifiuterà (in ben pochi casi, come quello di un conto in rosso) l’avvio della procedura. Se l’operazione va a buon fine, il POS emetterà uno scontrino da firmare, a testimonianza dell’avvenuta transazione, e partirà in automatico, alla scadenza della prima rata, il progressivo addebito mensile direttamente sul conto corrente del richiedente.

Ma qual è la cifra minima per poter richiedere un pagamento con PagoDIL e il numero delle rate in cui è possibile suddividerla? A questa domanda non c’è una risposta univoca: il valore minimo dell’importo dilazionabile così come il numero delle rate, infatti, dipende dagli specifici accordi presi tra Cofidis e l’esercente, che, di conseguenza, variano da negozio a negozio.

Pagodil Rifiutato

Se venisse rifiutato un finanziamento con Pagodil, bisogna approfondire se questo è dovuto ad eventuali segnalazioni in centrali rischi (Crif), magari per una vecchia rata non pagata. E’ bene quindi richiedere alla Crif un estratto della situazione finanziaria personale per vedere se ci sono criticità da sistemare.

pagodil

Pagodil Conviene?

Dopo questa breve panoramica su PagoDIL, andando a fare un’analisi dei pro e dei contro di tale sistema di pagamento, possiamo di certo constatare che questi ultimi sono di gran lunga trascurabili, e in gran parte risolvibili, rispetto ai primi.

Tra gli svantaggi e i limiti di PagoDIL, sicuramente c’è il fatto che bisogna possedere una carta bancomat abilitata al servizio, cosa che non tutti i conti correnti hanno, che il metodo di pagamento può essere accettato solo nei negozi convenzionati (nelle grandi catene, come Unieuro o Euronics, che hanno aderito al servizio, ad esempio, non tutti i negozi hanno attivato PagoDIL) e che, data la natura personalizzata degli accordi tra Cofidis e i venditori, talvolta la durata della dilazione di pagamento può essere troppo breve e, quindi, il costo delle singole rate troppo alto e, perciò, non più vantaggioso.

I vantaggi, invece, offerti da PagoDIL sono innumerevoli e senza dubbio rilevanti:

  • pagamento a rate e senza costi e interessi
  • possibilità di usare il servizio anche senza busta paga, senza necessità di mostrare alcun documento di reddito e se si è cattivi pagatori
  • mancanza di procedimenti burocratici e procedura immediata
  • anche in caso di rifiuto della richiesta da parte di Cofidis, nessuna conseguenza sulla “reputazione creditizia” per acquisti futuri

In conclusione, dunque, si può dire che PagoDIL è un sistema di pagamento decisamente utile, vantaggioso e rapido, che certamente non può aspirare a risolvere tutte le problematiche legate alla crisi economica che stiamo vivendo ma che, senza dubbio, può aiutarci non poco nelle più o meno grandi spese, spesso impreviste e necessarie, che ci troviamo, nostro malgrado, ad affrontare. Non è un caso, infatti, che sempre più acquirenti si stiano facendo conquistare da questo nuovo ed efficace metodo di pagamento.

Pagodil per gli Esercizi Commerciali

Se sei un commerciante e sei interessato al Pagodil per il tuo negozio, ti basterà collegarti al sito di Cofidis Retail e diventare partner di Pagodil, in questo modo puoi offrire un servizio molto vantaggioso per il cliente e aumentare i volumi di fatturato annuali.

Per le attività commerciali Cofidis offre anche altre soluzioni che possono aiutare al momento del pagamento:

  • Garanzia Assegno: in collaborazioen con Centax, consente di incassare un assegno bancario o postale 24 ore su 24.
  • Pago Assegno: anche questo garantito da Centax, trasforma il pagamento con assegno in un pagamento elettronico garantito come il bancomat.
  • Prestito Finalizzato: una serie di offerte personalizzabili per il credito.

Originally posted 2018-01-27 06:01:54.