Quotazione Enel oggi in tempo reale

Quotazione Enel Oggi

Enel è una società per azioni dal 1992 quando si avviò il processo di privatizzazione dei principali Enti controllati dallo Stato, l’acronimo di Enel infatti sta per Ente Nazionale per l’Energia Elettrica, denominazione nata nel momento in cui l’azienda era sotto il controllo dello stato.

Oggi Enel è una multinazionale che opera a livello globale sia nel campo dell’energia elettrica, energia green e gas. Nonostante la completa privatizzazione nel 1999, il principale azionista rimane lo Stato Italiano attraverso il Ministero dell’Economia e delle Finanze. Enel al momento è all’84esimo posto tra le aziende al mondo più grandi per fatturato. Le Azioni Enel sono quotate alla Borsa di Milano e inclusa nell’indice FTSE Mib.

Azioni Enel: quotazione e storia del gruppo

Enel S.p.A è diventata un’azienda multinazionale a partire dal 1992 quando è iniziato il processo di liberalizzazione, il processo si è concluso del tutto nel 1999 con la completa privatizzazione dell’azienda e l’avvio della liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica.

Con l’avvento della liberalizzazione, l’azienda è stata affidata a tre società distante: Enel Produzione, Terna ed Enel Distribuzione. Inoltre, per Enel è stata stabilita una soglia di produzione massima dell’energia elettrica pari al 50% per tutto il suolo nazionale.

Tra il 2000 e il 2010 la storia di Enel è stata caratterizzata da politiche di riduzione dell’impatto ambientale e nella produzione di energia e ha iniziato anche una progressiva internazionalizzazione, attraverso le fusioni e le acquisizioni. Durante i primi mesi del 2000 Enel ha firmato un accordo con il Ministero dell’Industria, dell’ambiente e del Commercio e dell’Artigianato, per riuscire a ridurre le emissioni di anidride carbonica del 20%. Nel 2008 Enel ha scelto di costituire anche Enel Green Power una società che si dedica alla gestione della produzione elettrico e allo sviluppo. Enel negli anni ha siglato diverse acquisizioni a livello internazionale, nel 2007 ad esempio ha acquisito l’utility iberica Endesa. Nel 2009 invece, Enel ha dato il via a un progetto del nuovo sistema di illuminazione urbana ed è stato scelto da 1600 comuni con il suo progetto Archilede.

Durante il 2010 è nata la centrale solare termodinamica a Priolo Gargallo che ha preso il nome di Archimede. Questa è stata la prima centrale elettrica al mondo a utilizzare una tecnologia innovativa, basata sui Sali fusi e integrata con un impianto dal funzionamento a ciclo combinato.

A gennaio del 2018 Enel ha lanciato in Europa un green bond innovativo, con un’emissione totale complessivo di 1.250 milioni di euro. A febbraio del 2018 Enel viene insignita di un premio Corporato Governance 2018 per i suoi ottimi standard di sostenibilità. A maggio del 2018 Enel ha inaugurato a Pisa uno spazio per lo sviluppo di nuove tecnologie: l’Innovation Hub&Lab appartenente alla Global Thermal Generation.

Valore delle azioni Enel

Il capitale sociale di Eni al momento ammonta a 10.166.679.946 euro, ed è costituito anche da 10.166.679.946 di azioni ordinarie con un valore nominale pari a un euro. La sua capitalizzazione di mercato è pari a 48,9 miliardi di euro, mentre il valore delle azioni alla Borsa di Milano al momento hanno un valore di 5,24 euro.

Principali azionisti di Enel

I principali azionisti che operano con Eni al momento sono:

• Il Ministero dell’Economia e delle Finanze con una percentuale Shareholders del 23,6%

• Investitori Istituzionali con Shareholders pari al 57,5%

• Investitori Individuali in Shareholders pari al 18,9%

• Investitori Privati con Shareholders Profile pari al 24,8%

• Investitori Shareholders Profile pari al 75,2%

• Institutional Investors: in Italia al 7,4%; Regno Unito 18,3%; Nord America 38,9%; Germania 6,8%, Francia 5,4%; Resto dell’Europa 15,1%; Resto del Mondo 8,1%.

Analisi Tecnica Azioni Enel

Enel durante l’anno ha visto un andamento molto oscillante, l’anno scorso a gennaio il titolo ha iniziato con un valore per azione di 5,16 euro, durante il corso del 2018 ci sono stati dei punti ribassisti durati per alcuni mesi principalmente questo andamento negativo è stato visualizzato tra agosto e i primi di novembre del 2018.

Durante questi quattro mesi il prezzo delle azioni ha oscillato tra i 4,45 euro ai 4,50 euro. Da novembre si è visto nuovamente un trend rialzista che ha portato le azioni di Enel a guadagnare punti ritornando su un valore di 5,25 euro per azione.

Al momento i volumi giornalieri di Enel sono pari a 21.952.222, questi sono inferiori alla media dei volumi mobile fissata invece a 34.920.619. Per quanto riguarda lo scostamento tra i prezzi che identificano il titolo nell’ultimo periodo ha un’ampiezza relativa, infatti la volatilità non è molto alta e assume un valore pari a 1,249.