Stephen Hawking: morto l’astrofisico più importante

Stephen Hawking

E’ morto Stephen Hawking, il più noto scienziato del mondo, ne ha dato l’annuncio la famiglia nella residenza di Cambridge. L’astrofisico britannico aveva 76 anni e soffriva da molti anni di sla, la terrible malattia che blocca lentamente e in maniera progressiva tutte le funzioni vitali.

Stephen Hawking: vita e scoperte

La primissima e più grande scoperta fatta da Stephen Hawking fu nel 1970, quando insieme al collega Roger Penrose applicò la matematica dei buchi neri all’universo, dimostrando secondo le loro teorie che poteva esistere un punto dal quale sarebeb potuto provenire il Big Bang, la creazione del tutto.

Secondo The Guardian, anche se non poteva essere considerato il più grande fisico del suo tempo, era considerato in cosmologia una delle figure più importanti e stimate.

Per tutta la vita ha studiato e realizzato teorie sui buchi neri, seppure nella complessità e difficoltà della sua situazione: si aiutava con una sedia a rotella automatizzata e parlava attraverso un computer che simulava la voce.

Libri di Stephen Hawking

I libri più famosi di Stephen Hawking sono:

  • Dal Big Bang ai Buchi Neri
  • La teoria del tutto. Origine e destino dell’universo
  • Il grande disegno
  • Dove il tempo si ferma. La nuova teoria sui buchi neri
  • La chiave segreta per l’universo
  • L’universo in un guscio di noce
  • La natura dello spazio e del tempo. Che cosa la mente umana può comprendere dell’universo