NYSE Oggi in tempo reale

 

Il New York Stock Exchange, ossia il NYSE, soprannominata anche con il nome di Big Board è la borsa di valori più grande del mondo per il volume dei suoi scambi, presenta invece il secondo posto al mondo per società quotate all’interno del suo paniere (il primo posto è detenuto dal Nasdaq).




Ad oggi la capitalizzazione di mercato totale del New York Stock Exchange è pari a 21 miliardi di dollari. Le contrattazioni del Nyse avvengono al numero undici di Wall Street, mentre la sede si trova al 18 di Broad Street, tra gli angoli di Wall Street ed Exchange Place. Il NYSE ospita diversi indici di borsa questi sono: il S&P 500, il NYSE Composite, il NYSE US 100 Index, il Dow Jones Industrial Average e il NASDAQ Composite.

Le 35 principali azioni che compongono il Nyse

Il Nyse al momento presenta ben 2800 aziende, tra cui è possibile trovare alcune delle aziende più importanti e conosciute al mondo. Le principali 35 aziende del Nyse sono:

  • Alliant Techsystems
  • Allianz
  • Allison Transmission
  • Altria Group
  • América Móvil
  • American Express
  • Apple
  • Bank of America
  • Bank of Ireland
  • Barclays
  • Barnes & Noble
  • Bear Stearns
  • Belmond (azienda)
  • Belo (azienda)
  • BHP Billiton
  • BlackBerry (azienda)
  • The Coca-Cola Company
  • Colgate-Palmolive
  • DisneyToon Studios
  • Dolby Laboratories
  • Domino’s Pizza
  • Dow Chemical
  • Dow Jones
  • FedEx
  • Ferrari N.V.
  • Fiat Chrysler Automobiles
  • Ford
  • General Electric
  • General Motors
  • MasterCard
  • Mattel
  • McDonald’s
  • The New York Times Company
  • The Travelers Companies
  • The Walt Disney Company

Queste sono solo 35 delle principali società che sono quotate in borsa nel NYSE, il suo paniere infatti è molto ampio e prevede per la maggior parte aziende americane, ma anche alcune società che operano a livello internazionale come ad esempio Allianz e la Fiat Chrysler Automobilies.

Come viene calcolata la quotazione del NYSE

Il Nyse presenta un mercato particolare, nel quale le proposte per la negoziazione non sono erogate in un intervallo di tempo circoscritto e specifico ma in modo costante per tutto l’orario di apertura delle borse. Il Nyse è un mercato molto dinamico, in quanto il suo prezzo viene aggiornato anche più volte durante il giorno, inoltre questo è un mercato bidirezionale perché i prezzi possono essere proposti sia da chi compra sia da chi vende.

Il calcolo della quotazione dell’indice viene aggiornato con una base di riferimento del calcolo aggiornato al 31 dicembre del 2002 con una base di 5000. Il benchmark dunque è stato modificato negli ultimi anni, infatti prima questo era fissato a 50 il 31 dicembre 1965.

Dunque, il criterio di ponderazione dell’indice non si basa solo sul calcolo della capitalizzazione di mercato dei titoli inclusi nel paniere, ma tiene conto anche del fattore flottante. In questo modo, anche i titoli medium e small cap che riportano dei volumi molto alti di scambi possono influire sull’andamento dell’indice.

Per il calcolo della quotazione del NYSE inoltre, l’indice misura anche le performance delle azioni ordinarie, delle tracking stocks, adr e dei REITS, invece non include le performance dei fondi chiusi, ETF e derivati. Grazie all’esclusione di questi è stato possibile eliminare i problemi di duplicazione del calcolo e si possono visionare in maniera più attendibile le performance dell’indice.

Cambiamenti della composizione del Nyse nel tempo

Il New York Stock Exchange è stato istituito per la prima volta nel 1817. Durante l’800 la borsa americana vide un periodo florido, a eccezione della prima crisi del 1869 che era stata causata da Jay Gould un affarista americano. Il periodo più drammatico però è quello che ha lasciato un segno nella storia dell’economia mondiale ossia il crollo del 1929, dove a seguito del calo dei prezzi dei titoli e delle materie prime ci fu un andamento al ribasso che mise in ginocchio l’economia mondiale, non solo statunitense.

Oggi il Nyse rappresenta non solo una della borse più antiche al mondo ma anche la più importante. Infatti, la borsa di New York è il principale punto di riferimento sulla piazza finanziaria mondiale, grazie anche alla sua capitalizzazione di mercato oltre che per il numero di società quotate in borsa. Il Nyse oggi è conosciuto anche con il nome di Wall Street, la via di Manhattan dove questa a sede e dove si eseguono le contrattazioni.

Analisi tecnica Nyse

Nel 2007 il Nyse ha completato una fusione europea con Euronext, successivamente è stato acquistato dalla Intercontinental Exchange nel 2012. Questo dunque oggi è di proprietà di questa società e il suo andamento è regolato invece dalla Securities and Exchange Commission. Infine, a partire dal 2014 il NYSE presenta un elenco totale di 1900 aziende quotate in borsa, delle quali ben 1500 sono statunitensi.

Il Nyse si presenta come la più grande piazza per le contrattazioni del mondo. Questo ha un andamento volatile per il gran numero di azioni e di contrattazioni che avvengono giornalmente al momento della sua apertura.