Cedolino stipendi PA

Cedolino stipendi PA

Il servizio NoiPA Cedolino è stato istituito appositamente per tutti i dipendenti della pubblica amministrazione: questo portale permette di accedere alla sezione Cedolino stipendi PA per consultare la propria posizione lavorativa e soprattutto per scaricare, visualizzare e stampare le proprie buste paga.

Indice

Cedolino stipendi PA: Noipa Login

L’arrivo di NoiPA (il portale online www.noipa.it) ha permesso alle pubbliche amministrazioni, e a tutti coloro che impiegano il portale come terzi, di agevolare il disbrigo delle pratiche inerenti alla consegna dei cedolini stipendi, dei 730 e delle relative certificazioni Uniche.

Il servizio Cedolino stipendi PA, permette dunque di sopperire ad un impiego eccessivo della carta, dei mezzi di stampa e d’invio dei cedolini per posta o comunque in formato cartaceo.

Oggi tutti i dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni possono vedere i loro cedolini direttamente sul NoiPA facendo Login con le loro credenziali. Non devono obbligatoriamente stamparli, ma possono visualizzarli semplicemente attraverso il loro PC o smartphone.

Certo, ciò comporta l’avere una connessione Internet, un PC, o uno smartphone e data l’era tecnologica nella quale viviamo, questo non è un problema.

Inoltre, se non si dispone dei giusti mezzi per il controllo del cedolino dello stipendio a casa, si può effettuare la ricerca e la stampa, impiegando gli strumenti messi a disposizione dall’Ufficio nel quale si lavora, o dal comparto amministrativo della propria realtà lavorativa.

Per fare Login al NoiPA ed eseguire il primo accesso al portale potete consultare questo video:

Cedolino stipendi PA: come scaricarlo

Il Cedolino stipendi PA, visualizzabile direttamente dal Portale di NoiPA (attraverso i propri dati di accesso alla piattaforma) si presenta come un documento in cui sono segnalate tutte le voci e i dettagli del pagamento.

In questo cedolino, sono dunque visionabili l’importo dello stipendio e tutte le ritenute, gli assegni familiari ecc…dovuti al lavoratore durante il mese precedente, a quello in cui si sta lavorando.

Per tutti coloro che sono gestiti dal servizio NoiPA, il cedolino dello stipendio viene emesso in formato elettronico. In questo modo, il lavoratore può controllare tutte le informazioni sulle varie competenze accessorie o fisse che gli sono dovute.

Il sistema elabora in automatico, tutti i dati, ma è possibile in ogni caso segnalare eventuali errori nella compilazione della busta paga, chiedendo una revisione all’amministrazione competente sui cedolini pa.

Quando si accede al portale NoiPA, il dipendente pubblico, per vedere il proprio cedolino, deve semplicemente entrare nella propria area riservata. Qui, nella sezione Documenti Personali, dovrà inserire le sue credenziali ossia il Codice fiscale e la password relativa e accedere a tutti i suoi documenti.

Il cedolino mensile non viene eliminato dopo la consultazione, questo infatti rimane a disposizione dell’utente per ben 15 mesi, dopo che questo è stato consultato dal lavoratore.

Come è strutturato il Cedolino Stipendi PA

Il cedolino per gli stipendi della Pubblica amministrazione è disposto in forma telematica sul sito noipa.it, e nonostante i limiti di spazio che si hanno tramite il PC è disposto su più pagine, in modo da agevolarne la stampa.

Per questo motivo, il sistema ha generato una struttura uguale per tutti i dipendenti della pubblica amministrazione.

Dunque il cedolino si presenta suddiviso in varie pagine:

  • La prima: presenta le informazioni di riepilogo del lavoratore. Dunque su questa sono presenti i dati anagrafici, le competenze sia accessorie sia fisse, i dati relativi alle detrazioni, alle ritenute, gli importi imponibili, l’Irpef e altro
  • Seconda: in questa pagina si trovano tutti gli elementi e le informazioni di riepilogo che sono contenute all’interno della prima pagina, inoltre in questa vengono inseriti anche gli importi progressivi
  • Terza e ultima pagina: questa non è sempre presente, ma a seconda dell’inquadramento dell’amministrato, potrebbe contenere eventuali informazioni aggiuntive

Su ogni pagina, del cedolino in formato elettronico, vi sono dei Codici Bidimensionali di natura grafica. Questi servono a garantire principalmente la:

  • provenienza
  • inalterabilità del documento
  • originalità del cedolino

Grazie a questi codici dunque, non è possibile alterare in alcun modo il documento.

Altri documenti sul Portale NoiPA

Oltre alla consultazione dei Cedolini dello stipendio, i dipendenti della Pubblica Amministrazione, possono consultare nella loro sezione personale anche altri documenti sempre relativi al reddito.

In questo caso troviamo, innanzi tutto la Certificazione Unica.

A partire dal 2011, il portale NoiPA ha messo a disposizione di tutti i dipendenti i relativi modelli di Certificazione Unica. In questo modo, tutto il personale che viene gestito nel sistema può tranquillamente scaricare la propria certificazione, solo in formato elettronico.

Bisogna considerare, che la certificazione unica, dev’essere rilasciata al dipendente entro e non oltre il 31 marzo, del periodo al quale i redditi sono riferiti. Quindi, nel 2018 il dipendente troverà nei suoi Documenti, il modello CU che fa riferimento al 2017, ossia all’anno precedente in cui si è lavorato.

I modelli della certificazione unica, vengono messi a disposizione, anche del personale che ha lavorato l’anno precedente, ma che non lavora più nell’anno in corso, dato il decorrere del contratto, o nel caso di licenziamento o pensionamento.

Cosa si può consultare mediante la Certificazione Unica

Tutti i dipendenti dell’amministrazione pubblica, attraverso il modello di Certificazione Unica, possono controllare tutte le informazioni riguardo innanzi tutto al conguaglio fiscali, ma non solo.

Il modello riporta tutti i dati, delle detrazioni che sono state applicate durante l’anno, i dati assistenziali e quelli previdenziali, e infine, questo presenta una scheda che permette di scegliere dove destinare il cinque e l’otto per mille dell’Irpef.

Il documento riporta le competenze e tutti i dati fiscali in riferimento all’anno precedenza. Questi sono calcolati automaticamente, grazie alle informazioni telematiche, detenute all’interno del sistema di gestione informatica della PA.

Come per i cedolini dello stipendio, anche la Certificazione Unica, può essere visionata accedendo alla sezione dedicata ai Documenti Personali, gestita da NoiPA. Dopo aver inserito le credenziali per l’accesso, si potranno vedere i cedolini, e la CU.

Quest’ultimo documento rimarrà disponibile per l’amministrato per ben 5 anni, dopo la sua pubblicazione.

Naturalmente come previsto per i cedolini, anche la certificazione unica può essere stampata, oppure salvata sul proprio PC o smartphone, a seconda delle necessità dell’amministrato. Questo documento, comunque è da considerarsi essenziale per effettuare successivamente la Dichiarazione dei Redditi.